LA SINERGIA

Trasporti Romagna e Systema: L’unione fa la differenza.

Nel 2007 viene costituita Systema Srl, una società consortile che vede associate cooperative di lavoratori specializzati nel servizio della logistica alimentare.L’organizzazione partecipata al 98% da Trasporti Romagna, si avvale di un team di persone altamente qualificate, che vede nei punti chiave responsabili con ventennale esperienza nel settore delle piattaforme alimentari. Systema attraverso le proprie cooperative gestisce e movimenta nei vari depositi, più di

200 mln di colli annui, vantando referenze prestigiose nel settore alimentare quali Unicomm, Maxi Dì e Ferrero. L’infrastruttura logistica nei vari depositi, vanta tecnologie d’avanguardia per la movimentazione ed il picking. La movimentazione avviene in radiofrequenza mediante l’utilizzo di appositi bracciali o di voice picking, favorendone la gestione e la produttività e abbattendo significativamente i margini di errore da parte degli operatori.


i nostri numeri

Personale occupato in Systema

2017

0


i nostri numeri

Colli movimentati


handling

La tua merce in mani sicure.

Il processo trasversale di pianificazione, organizzazione e controllo delle attività finalizzate a rendere disponibile la cosa giusta al momento giusto, nel luogo desiderato, rappresenta in sintesi la filosofia di Systema Srl. Depositi non solo come entità fisica, ma elemento fondamentale del Supply Chain, in cui l’insieme delle decisioni determinano la migliore soluzione di efficienza del servizio.

Ordini preparati a picking

1


2


3


4


5

Ricezione e scarico della merce


handling

Ordini preparati a ventilazione

1


2


3

Ricezione e scarico della merce


ALTRI SERVIZI

RIORGANIZZAZIONE DELLE MERCI

Riorganizza la merce non venduta, rientrata dai punti vendita, e nuovamente resa disponibile al ciclo distributivo.

ATTIVITÀ SU LINEE PRODUTTIVE

Attività su linee produttive, come ad esempio l’etichettatura ed il confezionamento nel fine linea di un’azienda specializzata nella trasformazione delle carni.

RICERCA SPAZI

Systema inoltre ricerca spazi dedicati alla logistica curandone gli aspetti relativi alla progettazione del layout interno.


wharehousing

Le buone idee prendono spazio

Systema Srl è in grado di organizzare gli spazi e la merce al fine di rispondere ai bisogni del clienti lavorando su quattro leve che caratterizzano ciascun luogo dedicato allo stoccaggio:
• i mezzi di movimentazione;
• le infrastrutture di stoccaggio;
• l’informatizzazione e l’automazione;
• le persone.

Questi quattro elementi devono essere sinergici in quanto una buona informatizzazione senza la giusta formazione del personale non consente il raggiungimento di alti livelli di efficienza; così come delle persone molto motivate sprovviste degli adeguati mezzi non consentono ottime performance.


riempimento scaffali

Ogni cosa al suo posto

L’esigenza per Systema Srl di completare un panel di servizi ad alto valore aggiunto ha di fatto costituito un elevato standard metodologico della catena logistico/distributiva. Il servizio di riempimento scaffali che Systema Srl propone ai propri clienti, è caratterizzato da un background conoscitivo decennale. Fondamentale importanza nelle grandi superfici di vendita in cui l’approvigionamento degli scaffali richiede una componente organizzativa puntuale, trova nelle procedure di Systema Srl una soluzione ottimale.

Il caricamento degli scaffali che avviene generalmente nelle ore notturne, prevede una fase di semina dei colli ed un conseguente posizionamento dei prodotti sugli scaffali da riempire, garantendo tempistiche concordate e funzionali al ciclo di vendita.


settori

SURGELATI

I prodotti surgelati giunti alla logistica vengono sottoposti a procedura di verifica basata su controlli a norma HACCP a partire dalla temperatura del mezzo di trasporto, vengono messi in stoccaggio presso le celle frigorifere che raggiungono i -20°C. Il trattamento delle merci surgelate segue prescrizioni particolarmente severe, anche in fase di movimentazione per evitare l’insorgere di problematiche di shock termici delle merci in uscita in fase di carico. Le disposizioni, oltre a richiedere una certa tipologia di indumenti obbligatori per gli operatori, determinano orari tassativi per quanto riguarda la presenza in cella del personale addetto e la durata della pause.